Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Tecnica Bowen, i benefici e il riequilibrio fisico psichico

24 marzo 2017

La Tecnica Bowen, chiamata anche Bowtech, ha dei benefici eccezionali

La tecnica Bowen porta benessere, aumenta la forza, la lucidità, genera positività, equilibra e armonizza, aumenta l’energia, porta a un rilassamento profondo, attiva il sistema di auto guarigione, attiva il flusso ematico e linfatico, rilassa muscoli e tendini, aumenta il rom articolare e la flessibilità.

Ma come fa la tecnica di Bowen a fare tutto questo?

Come può il tocco semplice e dolce della dita portare tutti questi benefici?

Sono diverse le spiegazioni dei meccanismi neurofisiologici attraverso i quali la tecnica Bowen o Bowtech produce i suoi benefici.

bowtech
I movimenti e le procedure del Bowtech stimolano il corpo verso il riequilibrio e l’auto guarigione, attivando attraverso il sistema nervoso e il sistema endocrino, i meccanismi di:

  • Riflesso da stiramento: i movimenti del Bowen vengono effettuati sull’origine, sull’inserzione o sul ventre muscolare dove vi sono dei recettori che informano il sistema nervoso centrale sullo stato di tensione, lunghezza o stiramento del tessuto muscolo tendineo.
  • Propriocettori articolari: i movimenti effettuati intorno ad una articolazione agiscono sulla capsula articolare e sui legamenti, entrambi ricchi di propriocettori.

Contatta il Dott. Gian Marco Piras

Anche questi recettori vengono stimolati ed inviano informazioni al sistema nervoso centrale, che normalizza poi le funzioni.

  • Fascia: ogni movimento è svolto sulla fascia superficiale interessando i suoi rapporti con i nervi, muscoli e tendini sottostanti.

tecnica bowen
La fascia gioca un ruolo importantissimo nella coordinazione della contrazione muscolare, nell’allineamento posturale e nell’integrità corporea.

Queste funzioni normalmente vengono danneggiate da irrigidimenti fasciali, contratture, distorsioni e disidratazione tissutale;

  • Riflessi segmentari spinali viscerosomatici: alcuni movimenti provocano dei riflessi e reazioni negli organi interni;
  • Punti di agopuntura e meridiani: la maggior parte dei movimenti avviene sui punti di agopuntura e alcuni attraverso le localizzazioni dei meridiani.

Alcuni agopuntori hanno messo in relazione le indicazioni e gli effetti dei movimenti della tecnica Bowen con i corrispondenti punti di agopuntura.

Inoltre, hanno rilevato delle variazioni immediate nella qualità dei polsi cinesi, in risposta ai movimenti della Tecnica Bowen.

La sovrapposizione di questi due sistemi potrebbe spiegare le forti componenti vibrazionali del Bowtech ed i suoi effetti sugli organi interni;

  • Sistema linfatico: alcune procedure attivano il drenaggio linfatico stimolando il sistema immunitario;
  • Disintossicazione: durante una seduta spesso si attiva un processo di disintossicazione migliorando così le funzionalità del corpo a livello cellulare;
  • Risonanza o vibrazione armonica: i movimenti della Tecnica Bowen attivano un sistema vibrazionale che riconduce il corpo a uno stato di equilibrio ed armonia.

Lascia un commento