Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Tecnica Bowen, come risolvere gli infortuni sportivi nel calcio

6 agosto 2017

Tecnica Bowen per calciatori e sportivi

Sono Gian Marco Piras, Dott. In Scienze Motorie, esperto della Tecnica di Bowen e preparatore fisico di calcio.

Sono anni che con gli atleti delle squadre di calcio che seguo, utilizzo regolarmente la tecnica Bowen.

Sia come prevenzione e recupero dagli infortuni e sia come miglioramento delle performance sportive.

bowen calciatori
All’estero, soprattutto in Australia, Inghilterra e Germania, la tecnica Bowen viene utilizzata tantissimo, sia nelle società di calcio professionistiche che in quelle dilettantistiche.

Come detto prima, per prevenire gli infortuni e migliorare le performance dei calciatori.

Contatta il Dott. Gian Marco Piras

Inoltre, la tecnica di Bowen non viene utilizzata solo nel di calcio, ma in qualsiasi tipo di sport.

In Italia, il calcio è lo sport più praticato ed è anche lo sport dove l’incidenza degli infortuni è aumentata tantissimo negli ultimi anni.

Questo è dovuto alla maggiore velocità delle azioni ed alla rapidità con la quale vengono eseguiti i gesti atletici.

Alle nuove modalità di allenamento, ai ritmi sempre più intensi ed al ricorso di tattiche di gioco che rendono necessaria una maggiore prestanza fisica.

Gli infortuni maggiori che si verificano nel calcio sono i crampi muscolari e la causa principale è la fatica.

I crampi sono causati da una contrattura forzata ed involontaria dei muscoli che non vengono rilassati.

Poi abbiamo l’indolenza muscolare in sorgenza ritardata, il cosiddetto DOMS che è un tipo di disagio muscolare di rigidità o dolore.

Si verifica fra le 24 o 48 ore, dopo una sessione di allenamento molto intensa e diversa dalla normale routine.

La distorsione della caviglia è il trauma più comune, che si verifica quando vi è uno stiramento oppure una lacerazione dei legamenti che sono all’interno dell’articolazione della caviglia.

L’infiammazione del tendine di Achille; questa tendinopatia è una lesione cronica che si verifica principalmente per un uso eccessivo e scorretto dell’articolazione della caviglia.

Se il fastidio viene ignorato, può degenerare ed aumentare addirittura il rischio della rottura del tendine di Achille.

Sono molto frequenti gli strappi e gli stiramenti.

Principalmente vi verificano nei muscoli ischiocrurali, quindi muscoli posteriori della coscia ed in maniera minore nei muscoli pentacipite, che sono i muscoli della parte anteriore della coscia e dei polpacci.

Lo strappo può andare da un leggero stiramento fino addirittura alla rottura totale delle fibre muscolari.

bowen strappo
Vi è poi la cosiddetta sindrome della bandelletta ileotibiale, ovvero sindrome del ginocchio da corridore, che è un dolore, fastidio o infiammazione nella parte esterna del ginocchio.

La fascite plantare, che è collegata anche all’infiammazione del tendine di Achille ed è la causa più comune di dolore sotto il tallone.

Di solito il dolore si avverte la mattina, appena ci si alza dal letto.

Poi abbiamo le lesioni del ginocchio, molto frequenti, la lesione al legamento crociato anteriore o posteriore, oppure il collaterale mediale laterale.

Anche i problemi al menisco sono molto frequenti.

Abbiamo anche i traumi alla rotula dove si può verificare l’infiammazione o rottura al tendine.

Nella mia attività ho trattato e tratto molti calciatori con svariati infortuni.

Dall’infiammazione collaterale allo strappo del polpaccio, da problemi all’adduttore a stiramenti all’ischiocrurali, distorsioni alle caviglie e molti fasciti plantari.

Tutte le persone che sono state trattate da me, sono rimaste sorprese dall’efficacia della tecnica Bowen, sin dal primo trattamento

Perché sin dal primo trattamento si ha una riduzione del dolore, un aumento del ROM (Range Of Motion), un ripristino quasi totale della deambulazione ed un recupero in tempi molto più veloci.

Se ci si sottopone ad un trattamento Bowen in fase acuta, quindi entro 24 le ore dall’infortunio, i risultati sono anche maggiori.

Naturalmente, utilizzo la tecnica Bowen anche in mancanza di infortuni, per migliorare la performance sportive.

Infatti, sono molti i calciatori che seguo e che attraverso la tecnica Bowen e la sua azione vibrazionale corporea, migliorano la postura, coordinazione, forza, flessibilità reattività, energia, l’attenzione e riducono notevolmente il rischio di infortuni.

La tecnica Bowen andrebbe utilizzata anche nelle categorie giovanili.

Perché insieme agli esercizi di respirazione dinamica, la tecnica Bowen può essere utile a correggere tutti quei vizi posturali, che possono portare in seguito, all’insorgenza di patologie più gravi.

Naturalmente il Bowen è utile a tutti gli sportivi di qualsiasi disciplina, sia che siano sportivi professionisti che dilettanti.

La dolcezza della tecnica do Bowen è direttamente proporzionale alla sua potenza

Lascia un commento