Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Reiki primo livello, auto trattamento e scoperta di te stesso

31 luglio 2017

Primo livello di Reiki

Sono Anna Paola Cesarini, insegnante di Reiki giapponese, il metodo tradizionale.

Il Reiki è una antica pratica giapponese e negli anni ha subito qualche modifica passando dall’oriente all’occidente.

Oggi è uno dei metodi più usati, efficaci e completi, che ho incontrato e sperimentato negli ultimi 10 anni.

Frequentare un seminario di primo livello di Reiki è il primo passo.

reiki primo livello
Rappresenta la decisione che prendi per migliorare la tua vita e cominciare un lavoro di crescita personale ed interiore, un percorso di consapevolezza serio e costante.

Un percorso per chi ha finalmente deciso di lavorare su se stesso.

Quando ricevi un trattamento Reiki, ne trai subito giovamento.

Contatta Anna Paola Cesarini

Chi ha provato un trattamento oppure ha trattato se stesso anche una sola volta, ricorda per sempre gli effetti di rilassamento, pace, serenità ed il senso di benessere che si ottiene.

I benefici immediati di un trattamento Reiki si sentono trattando dolori, fastidi e disturbi, sia fisici che psichici.

Il vero cambiamento è a livello profondo e si ottiene solo decidendo di seguire personalmente il percorso di crescita, consapevolezza ed apertura della coscienza, che questa antica disciplina riesce ad apportare.

Ovviamente, sempre se praticata in maniera corretta.

Dopo aver seguito il corso di primo livello di Reiki, il nuovo praticante può già tranquillamente cominciare a lavorare su se stesso, senza nessun rischio di sbagliare.

La tecnica Reiki è davvero molto semplice e molto dolce, oltre che pratica

Le mani sono come un canale di scorrimento dell’energia vitale universale, che va a riequilibrare il sistema energetico del tuo corpo, ricreando benessere ed armonia a tutti i livelli.

Si effettua attraverso circa 12 posizioni sui centri energetici, i Chakra, che si trovano in corrispondenza delle ghiandole del corpo.

chakra
Dopo il trattamento, si lascia agire l’energia in uno stato di totale centratura e presenza. È quindi importante, comprendere la stato di centratura.

Nel seminario di primo livello , scopri innanzitutto come lavorare sulla sfera fisica, sui sintomi attraverso i quali il tuo corpo ti parla.

E che provengono da un disagio più profondo dentro di te, da un conflitto interiore che necessita di essere sanato.

Per mettere in moto in maniera del tutto naturale, il riequilibrio.

Naturalmente, il trattamento Reiki eseguito ogni giorno, agisce su tutte le altre sfere del praticante, quindi la parte psicoemotiva ed energetica.

La semplicità della tecnica, permette a chi non ha ancora tutte le informazioni e la consapevolezza di uno studente avanzato, di poter praticare tranquillamente.

Questo aiuta chi si è avvicinato al Reiki, di percepire come funziona il sistema energetico.

Queste informazioni cominciano a mettere in contatto l’allievo con il reale lavoro che sta facendo sul proprio corpo e sulla propria mente.

Ed ancora di più, aiuta a ritrovare quel collegamento con il proprio spirito, che l’essere umano ha quasi dimenticato

La tua vera natura di essere divino

Questo è il primo passo per conoscere se stessi come esseri completi, dotati di vari aspetti, quindi fisico, psicoemotivo e spirituale.

L’essere umano è dotato di strumenti naturali e molto elevati, di cui però, è come se avessimo perso libretto delle istruzioni.

Il Reiki permette di ritrovarlo.

Dopo aver acquisito queste importantissime informazioni, come funzioniamo e come funziona il mondo intorno a noi, si scopre un metodo semplicissimo di lavoro su se stessi, ovvero l’autotrattamento.

Attraverso l’auto trattamento Reiki, da allievo principiante inizi a conoscere di più te stesso ed a percepire quelle parti di te, con le quali avevi perso il contatto.

Ed inizi ad acquisire una comprensione sempre più ampia del tuo essere.

qui e ora
Subito dopo la partecipazione al seminario Reiki di primo livello, con l’autotrattamento si deve rispettare un tempo di 21 giorni.

In questi 21 giorni si fa un profondo lavoro di pulizia interiore e consapevolezza.

Ed è anche il tempo nel quale ricreare le famose sinapsi cerebrali, che fanno si che il Reiki diventi una abitudine salutare.

Come dicevamo prima, è di fondamentale importanza comprendere che cos’è la centratura.

È uno stato meditativo nel quale si deve essere, durante la fasi di autotrattamento .

Questo vale anche per i trattamenti futuro che si praticano alle altre persone.

La centratura è uno stato di presenza e ricordo di se che, una volta acquisito, si applica nella vita quotidiana, come primo e più importante lavoro di crescita interiore e consapevolezza.

Naturalmente i benefici cominciano da subito.

La prima impressione del praticante Reiki è una ritrovata calma, ottimo anche per ansia e insonnia.

Può aiutare a lenire dolori, traumi, infiammazioni, mal di testa, mal di denti, etc.

Il Reiki favorisce la crescita, dentro di te, di un nuovo modo di reagire attivamente agli eventi della vita.

E non reagire come conseguenza di un atto meccanico.

Può aiutare ad accrescere l’intuito, una gestione sempre maggiore delle emozioni ed il conseguente mutare delle tue relazioni interpersonali.

Inoltre, attraverso il Reiki, inizi a percepire qualcosa di veramente grandioso, che va oltre la forma e la materia,

Inizi a percepire la tua anima

Perché il Reiki è un vero e proprio percorso spirituale, che non ha nulla a che fare con religioni o filosofie, ma è un vero e proprio stile di vita.

Che migliora totalmente la qualità della tua vita e la comprensione a 360 gradi di te stesso.

E cosa più importante, attraverso il Reiki si comprende che cos’è l’amore.

L’amore è l’energia che muove tutto, in cui tutto nasce e si ricrea, perché il Reiki è amore

Lascia un commento