Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Differenze tra psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e psicanalista

21 marzo 2017

Vediamo la differenza tra lo psicologo e gli altri professionisti del settore

Lo psicologo studia Psicologia, ovvero la scienza che studia il comportamento umano, sia nella normalità che nella patologia.

In Italia non fa parte della Medicina, è una Facoltà universitaria a se stante, mentre anni fa faceva ancora parte del Magistero, con Pedagogia, Sociologia, ecc.

La Psichiatria invece è una specializzazione di Medicina, come tutte le parole che finiscono con iatria.

In concreto lo psicologo non può prescrivere i farmaci, che sono di competenza dello psichiatra e del neurologo.

Lo psicologo può aiutare con l’osservazione, l’ascolto, la comprensione, le spiegazioni, l’interpretazione, la rieducazione, il sostegno e con l’uso di tecniche psicologiche.

Contatta Ciro Aurigemma

Come il rilassamento, esercizi, compiti, programmi riabilitativi, etc. A seconda del suo orientamento.

Può avvalersi di questionari, test, analisi di altri professionisti, supervisione di psicoterapeuti esperti in quel campo specifico dove è chiamato ad intervenire, formazione e aggiornamento continui, etc.

Lo psicologo non è il ‘medico dei pazzi’, come la società li definisce, perché non può trattare casi gravi come psicosi o schizofrenie, depressioni gravi, deliri, etc.

Questi sono di competenza dello psichiatra o in alcuni casi dello psicoterapeuta specializzato.

La Legge del 1989 sull’ordinamento della professione psicologo (che puoi leggere e scaricare cliccando qui), ha messo fine alla psicoterapia ‘selvaggia’, che prima poteva essere esercitata anche da chi non aveva i requisiti minimi richiesti dalla legge.

Il corso di laurea fu creato nel ’72, prima gli psicologi italiani provenivano da altre facoltà, come medicina, filosofia, pedagogia, etc. Poi sono diventati cinque anni.

Oggi la riforma prevede, come in altre facoltà, la laurea triennale per ‘Tecnico di scienze psicologiche’ con vari indirizzi e la specializzazione successiva di altri due anni come ‘Psicologo’.

Inoltre vi è un anno di tirocinio pratico presso un Ente pubblico o privato e un Esame di Stato, che permette l’iscrizione all’Albo degli psicologi e all’Ordine professionale.

Questo consente a chi si rivolge a un psicologo, di sapere se è laureato e iscritto all’Albo, telefonando all’Ordine regionale, garantendo una maggiore tutela dell’utente.

Gli indirizzi sono quattro: clinico e di comunità, dello sviluppo, del lavoro, sperimentale.

Tuttavia in base ad una successiva legge si è stabilito che per operare nel Sistema Sanitario Nazionale è necessaria una specializzazione in Psicoterapia, attraverso dei corsi pubblici o privati di almeno 4 anni e che devono essere riconosciuti dallo Stato.

Questi danno la qualifica di Psicoterapeuta, abilitato a specifiche forme di psicoterapia.

Lo Psicoterapeuta che può anche essere specializzato nell’infanzia, famiglia, tossicodipendenza, handicap, etc.

Queste scuole sono aperte sia a psicologi che medici.

Nelle scuole private spesso è previsto un training di lavoro su se stessi, che nel caso degli psicologi invece è facoltativo e comunque svolto in centri privati.

Le scuole di Psicoterapia sono molte e solo alcune sono state riconosciute dal Ministero, non sempre le migliori, con molte polemiche ancora oggi in corso.

Esiste tuttavia anche un Albo degli Psicoterapeuti, presso l’Ordine degli psicologi.

Il Neurologo è un medico specializzato in Neurologia che tratta i disordini del sistema nervoso e del cervello, con una base fisica rilevabile con analisi, come ad esempio i traumi cerebrali con lesioni visibili, demenze, epilessie, morbo di Parkinson, di Alzheimer, etc.

Lo Psicanalista dopo aver conseguito la laurea in Medicina o Psicologia, è specializzato in Psicanalisi, in un istituto privato per 5 – 6 anni, anche attraverso una seria analisi personale con uno psicanalista esperto ed a volte anche di gruppo.

A seconda delle varie scuole, lo Psicanalista segue metodi che originano dai fondatori Freud e Jung o loro successori, metodi corsi che sono tuttavia molto lunghi e costosi.

Ciro Aurigemma, psicologo e sviluppatore della PsicoNaturopatia

Lascia un commento