Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Solitudine e meditazione accrescono felicità ed autostima

17 maggio 2017

Solitudine come allenamento per la Felicità

Come riuscire ad essere felice abbracciando la tua solitudine?

Ci sono molti vantaggi che emergono, una volta che impari ad abbracciare la solitudine.

Ma prima devi imparare a stare bene in tua compagnia.

Qui sotto troverai dieci cose meravigliose da fare, che ti aiuteranno ad essere felice indipendentemente dagli altri.

1) Ricaricati immerso nella natura

Se ogni giorno o almeno quando puoi, ti prendi una pausa dal lavoro emozionale e mentale e cominci a rinunciare all’interazione costante con gli altri, puoi ricaricarti.

solitudine natura
Molto spesso siamo circondati da altre persone e spendiamo un sacco di energia.

Mentre cerchi di far felici gli altri, lenire i loro dolori ed assorbire le loro emozioni, stai perdendo di vista te stesso.

Stando invece a contatto con la Natura e facendo cose che ti danno gioia, dai modo alle tue emozioni di caricare le tue batterie!

Contatta Lorella De Luca

2) Rifletti di più

La solitudine è il miglior luogo per la riflessione.

Sei con te stesso e non stai impiegando tanto tempo per le emozioni e i pensieri degli altri.

Puoi concentrare la tua attenzione verso la tua interiorità e l’autoriflessione.

La meditazione ad esempio, è un ottimo strumento.

Questo nel tempo, ti darà l’opportunità di sentirti sempre meglio e più rispettoso verso te stesso.

3) Entra in contatto con le tue emozioni

Quando saprai gioire della tua solitudine, otterrai una prospettiva più grande delle tue emozioni.

Comprenderai a fondo cosa ti rende felice, cosa ti fa arrabbiare e cosa ti intristisce.

Con questa consapevolezza è più facile regolare le tue emozioni, perché inizierai a capire come ti senti e di cosa hai bisogno.

In questo modo saprai soddisfare ogni tua necessità sarai sempre più felice e appagato, indipendentemente dalle scelte degli altri.

4) Smetti di cercare approvazione

Quando sei in pace con te stesso, rispetti ogni tua scelta e ti ami esattamente per come sei, sei anche in grado di agire da solo invece di chiedere conferma agli altri.

Spesso sentiamo il bisogno di ottenere l’approvazione da parte degli altri prima di agire, di nostri amici e parenti.

Cerchiamo costantemente nelle altre persone un consiglio su ciò che noi dovremmo fare.

Quando si comincia a passare più tempo da soli, abbracciando la solitudine, si impara a fidarsi del proprio istinto e a prendere decisioni senza l’approvazione di altri.

5) Diventa più efficiente

Più passi tempo con te stesso, in solitudine e più diventerai produttivo.

Proprio perché ci sono meno distrazioni, puoi abbassare la testa con consapevolezza e metterti all’opera.

solitudine tempo
Stare in compagnia, insieme agli altri può essere divertente ma può seriamente minare la tua produttività.

Se vuoi compiere il tuo lavoro in modo efficacie, è necessario avere un focus ben preciso da seguire ed in solitudine riesci meglio, poiché eviti distrazioni inutili.

6) Le relazioni diventano nutrimento

Quando sai trascorre del tempo in solitudine, in equilibrio con te stesso, inizi ad essere felice da solo, scopri che godi ed apprezzi di più le tue relazioni con gli altri.

Perché il tempo trascorso in solitudine ti permette di apprezzare te stesso al meglio.

Ti consente di apprezzare tutte le grandi cose che ottieni dalle relazioni con gli altri, molte delle quali, prima erano ovvie per te.

7)  Diventa indipendente

Quando non sentirai più il constante bisogno di interagire con le altre persone, l’ansia associata al guardarti intorno e sentire che sei solo, una volta che sei contento di essere in solitudine, ti senti più sicuro di te stesso delle tue capacità.

Ed è la naturale conseguenza del fatto che finalmente, sei diventato indipendente.

8) Smetti di dover rendere felici le altre persone

Concedi a te stesso di fare ciò che ti rende felice.

Una volta che sai stare in solitudine, l’unica persona di cui ti devi preoccupare sei tu.

Allora sai anche evitare le relazioni basate sul bisogno.

Spesso le relazioni sono basate sulle aspettative, il dover rendere felici gli altri, ma questo atteggiamento si trasforma in una gabbia, che a lungo termine ci rende tristi e frustrati.

9) Smetti di chieder scusa per come sei

Quando sei felice nella solitudine, non devi chiedere scusa per ogni cosa.

Questo allevia la pressione in molte situazioni.

Inizi a smettere di indovinare se ogni cosa che dici o ogni movimento che fai potrebbe ferire, offendere o irritare qualcun altro.

Quando inizi a gioire della tua solitudine, comprendi subito che stare bene con se stessi significa non avere il bisogno di chiedere continuamente scusa per quello che fai.

10) Fai solo le cose che ti piaccio davvero

La libertà di fare realmente le cose che ami e che ti piacciono, è possibile solo quando hai imparato a stare bene in tua compagnia e con la tua solitudine.

Se sei continuamente insieme ad altre persone, devi sottostare a dei compromessi per trovare soluzioni che soddisfano l’intero gruppo.

Sfortunatamente, le cose che desideri di più non possono essere sempre in linea con ciò che vuole il gruppo.

Quando invece sai coltivare l’amore proprio per te stesso, puoi permetterti di fare solo ciò che desideri, sotto tutti i punti di vista.

Vuoi iniziare anche tu un percorso di cambiamento e di risveglio?

Vuoi scoprire tutte le bugie ed illusioni che non ti permettono ancora di vivere una vita sana e felice?

La solitudine aiuta a sviluppare consapevolezza, felicità ed autostima

 

Lascia un commento