Il Portale degli Operatori Olistici

Medicina Quantistica, Naturopatia, Fiori Di Bach, Meditazione, Bowen, Arte Terapia, Psico Naturopatia, Autostima, Pedagogia e...

Perché il silenzio mentale è alla base di una comunicazione efficace

13 agosto 2017

Comunicazione e silenzio mentale

Un buon comunicatore, deve essere anche una persona che ha una buona padronanza del suo silenzio mentale.

Altrimenti, non potrà mai essere un buon comunicatore.

Ci sono diverse persone che sanno parlare bene, mentre saper comunicare è una cosa completamente diversa.

Una corretta comunicazione trasmette, come sua naturale conseguenza, un ordine mentale alle persone verso le quali è rivolto il messaggio.

silenzio mentale
L’ordine è anche alla base di quello che definiamo professionalità, ovvero la capacità di gestire le emozioni e le situazioni.

Parlare bene invece, implica anche il saper fare show, intrattenere le persone, farle divertire, etc. Il che non è un difetto, anzi. Dipende quale obiettivo ti sei prefissato.

Cosa diversa è, essere in grado di emettere un messaggio e farlo arrivare dritto al cuore, alla coscienza delle persone che ti ascoltano o ti hanno ascoltato.

Perché è importante il silenzio mentale?

Perché la comunicazione è ovviamente, il riflesso dell’interazione che abbiamo con noi stessi.

Se all’interno della nostra mente non c’è ordine e quindi silenzio mentale, la comunicazione è una diretta conseguenza del nostro stato interiore.

La nostra capacità di far passare un messaggio alle altre persone, non è altro che la capacità di dialogare con noi stessi, nel nostro profondo.

Questo è uno dei motivi per i quali, un buon comunicatore deve prima sviluppare un proprio equilibrio.

Solo allora, è in grado di veicolare un messaggio che sia in grado di raggiungere la parte più profonda ed inconscia della altre persone.

comunicazione efficace
Tutto ciò che viene dal profondo, è percepito come tale dalla persone che ricevono il messaggio.

Perché l’essere umano riconosce la profondità, sia come emozione che come valore

Questo accade anche quando cambia il mezzo attraverso il quale viene veicolato il messaggio, come può essere la voce, la scrittura, il video, etc.

La profondità non perde la sue essenza, anche quando viene automatizzata attraverso il digitale, come accade oggi nell’era di Internet.

Infatti, si dice spesso “parlare da cuore a cuore“. E quando questo accade, le persone capiscono e se lo ricordano.

In una scala puramente esecutiva, per ciò che concerne i pensieri e di conseguenza la comunicazione, il silenzio mentale è alla base.

Dato che il pensiero è alla base del messaggio che viene emesso, si comprende quanto la qualità del pensiero e quindi il silenzio mentale, sia importante nella comunicazione.

A sua volta, il pensiero si basa sulla qualità emozionale ed intellettuale della persona.

Se il terreno emozionale ed intellettuale è confuso, anche il pensiero lo è. E la qualità comunicativa è una conseguenza del pensiero.

Se vi è confusione, ripeto, la comunicazione può essere divertente, avvincente, coinvolgente, ma questo non significa che il messaggio passa e fa il suo lavoro.

Perché è l’ordine, che si basa sul silenzio mentale, una delle chiavi che apre le porte dell’ascolto e della memoria, perché crea affidabilità, sicurezza ed autorevolezza.

Inoltre, l’essere umano non è pigro come si pensa, semplicemente tende a focalizzare la sua attenzione su tutto ciò che appare facile.

Questo si basa anche, sul non disperdere energie inutili e quindi sull’istinto di sopravvivenza.

Il modo migliore per creare ordine dentro te stesso e quindi anche nella tua comunicazione, è sviluppare il tuo silenzio mentale

Perché ti permette di calmare la mente conscia e fare della tua introspezione, una sana abitudine ed una costante della vita quotidiana.

silenzio mentale interiore
Il silenzio mentale inoltre, è anche un percorso eccezionale di crescita personale e conoscenza di se stessi.

Permette di guardarsi nel profondo e sentire l’armonia, la melodia della propria essenza ed essere in uno stato dove tutto inizia a prendere senso.

Il proprio silenzio mentale si può sviluppare in diversi modi, a seconda delle proprie inclinazioni, stili di vita, interessi, etc.

Quasi tutte le strade possono essere funzionali.

Una volta che si inizia a sviluppare il proprio silenzio mentale, anche la comunicazione inizia ad essere efficace, andando dritta verso l’obiettivo.

Permettendoti di rendere il tuo messaggio preciso ed efficace, oltre a fare in modo che le altre persone se lo ricordano.

È durante lo sviluppo del tuo silenzio mentale che noti come le altre persone ti percepiscono diverso, migliore ed interessante.

Perché è in questa fase che le persone, molto spesso, non si limitano più a sentirti ma iniziano ad ascoltarti.

L’ordine che si crea come base del tuo silenzio mentale, ti permette di migliorare la tua vita persona e professionale.

Perché i problemi con gli altri nella maggior parte dei casi, diventano tali quando in una situazione non c’è chiarezza, mancanza di una corretta comunicazione.

Ecco perché i migliori corsi di comunicazione, si basano prima sull’ascolto di  se stessi e poi sulla capacità di interagire con le altre persone.

Perché aggiustare un amplificatore, quando la frequenza dell’emittente non è chiara, non risolve nessun tipo di problema.

Il silenzio mentale ti permette di riempiti del silenzio definito universale, attraverso il quale puoi davvero creare quello che vuoi, basando la tua creazione sull’ordine e l’armonia.

Sviluppa il tuo silenzio mentale, getta le basi solide per una corretta ed efficace comunicazione, rendi la tua professionalità viva e non glaciale

 

 

Lascia un commento